Scream Chat - SMS Style
Brano in onda

Title

Artist

Non si sente? Clicca qui!

Background

L’angolo di Raoh: I Prophilax

Scritto da on 12 Novembre 2020

Proseguo la mia rubrica introducendo un altro gruppo musicale a me estremamente caro: i Prophilax.
Ora tutti penseranno “ecco quelli che parlano di cartoni animati e fanno canzoni con le bestemmie”… ASSOLUTAMENTE NO!!!
I Prophilax sono un gruppo musicale di bravura tecnica medio/alta che scrive musica di qualità elevata, trattando spesso temi sociali con una gustosa vena goliardica di sottofondo.

Le fondamenta sono state gettate all’inizio degli anni ‘90, quando il leader del gruppo, Fabio “Ceppaflex” Pinci, decise di riunirsi con i suoi amici del liceo per scrivere e suonare dei pezzi musicali originali. Passò poco tempo prima che iniziassero a girare per l’hinterland romano suonando ai loro primi concerti; e insieme ai concerti vennero le prime due demo, “Viaggio Nella Dimensione Anale” nel 1991 e “Voci Dall’Oltrechiavica” nel 1992. Il primo album vero e proprio, ovviamente autoprodotto è “Il Signore Delle Fogne” datato 1993. Qui comincia a delinersi lo stile inconfondibile del gruppo, grazie alla presenza di alcuni dei pezzi che verranno in seguito considerati i “classici” della loro produzione, principalmente “Dora Daccela Ancora“.

E qui occorre fermarsi per parlare un po’ più approfonditamente di questo stile. Se i primi pezzi avevano un background prevalentemente goliardico, con tematiche spesso di tipo sessuale (Dora, daccela ancora… io non resisto se tu non me la dai!), oppure anche cover divertenti (da citare “Senza Una Palla”, cover della nota “Senza Una Donna” di Zucchero Fornaciari), con il passare degli anni il gruppo si è avventurato nella critica sociale. I Prophilax ne hanno per tutti; dalle vallette televisive (Silicojone), ai vigili urbani (Figli Di Cani), al governo (Altri Cazzi Stessi Culi, Analità e chi più ne ha più ne metta) fino, ovviamente, all’amata chiesa (Frate ‘Nkiappetto, Clerottura De Cojoni e taaaante altre).

Difficile scegliere uno solo dei tanti pezzi per dare un’idea della potente satira e della feroce critica di cui il gruppo è stato finora capace. Tra le mie preferite c’è sicuramente “Don Mignotte” canzone fantastica che parla di… Amore Mercenario. Amo anche citare le canzoni sorelle “In Viaggio Con Cagatone Joe” e “Cagatone Joe è Tornato”, in quanto descrivono il tipico soggetto refrattario al prendersi cura della propria igiene personale.

Il 1994 è l’anno dell’ album “Under Cool”, con il fantastico pezzo “Viaggio Nella Dimensione Anale”, seguito nel 1995 da “Nerkiology” (contenente pezzi importantissimi come “Re Arcù” “Analità”, “Preda Del Raptus Anale” e tanti altri).

Photo credit: Prophilax Facebook Page

Il 2003 è l’anno de “Il Quinto Escremento”. Questo album è una sorta di spartiacque nella carriera del gruppo, segna il punto in cui la produzione e il sonoro si fanno molto più “professionali”, permettendo al gruppo di competere per qualità sonora con le produzioni mainstream.

Con l’avvento di internet per tutti, è venuta fuori anche mentalità del gruppo e la sua posizione verso il copyright (basti pensare alla canzone “Me Scarico Tutto”…), ovvero libertà totale! Infatti TUTTI gli album dei Prophilax sono disponibili per il download gratuito sul proprio sito… provare per credere!

Prima di proseguire con la storia del gruppo, è bene parlare di uno dei suoi principali “Side Project”, ovvero i ridoppiaggi. Ad esser sincero, questi ridoppiaggi in salsa goliardica sono attribuibili più al frontman Fabio Pinci che non al resto del gruppo, ma mi piace citarli come se fossero dei progetti comuni. Inizio con dire che a parer mio il ridoppiaggio più bello, datato 2005 (dico sempre che la prima volta che l’ho visto è stata una delle esperienze più importanti della mia vita!) è “Puttanic” (peraltro recentemente rimasterizzato in HDio!!!!), il quale ha ovviamente come base “Titanic”. Sempre sul sito è disponibile il download del film, come degli altri ridoppiaggi “Biuticul” “Beverly Holes” e “La Passione Di Mannaggia”. La visione è consigliata a chiunque voglia divertirsi sul serio!

Tornando alla musica, il 2006 è l’anno di “Analive”, una serie di registrazioni dal vivo dei pezzi che hanno fatto la storia della band, mentre nel 2008 ecco il nuovo album di inediti “Coito Ergo Sum”.

Infine, nel 2010 esce la collection “20 Anni Di Analità” la quale contiente i pezzi storici del gruppo reinterpretati in chiave moderna (e l’inedito “Stamo Ancora Qua”).

Voci circolanti affermano che il nuovo album di inediti sia in produzione dietro le quinte. Sarà vero?
Solo il buon Ceppaflex può saperlo. Quello che posso dire io, è che continuerò a seguire e ad ascoltare questo gruppo leggendario; c’è un grande bisogno di gruppi come i Prophilax nello squallido panorama musicale italiano. Tutto a Porno!!!!

Sito ufficiale Prophilax: http://www.prophilax.it/

Citazione da ricordare: “Bestemmio come un turco in vaticano, poi scatarro in testa a un nano e te lo metto pure in mano” da “Preda Del Raptus Anale


Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono contrassegnati da *